Salta al contenuto principale

Mo basta non molla e torna in piazza
Continua la raccolta firme contro l’articolo 38

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

LA piazza non molla. E dà un nuovo appuntamento a tutti coloro che si oppongono alle estrazioni in Basilicata, il 4 dicembre, per la «grande manifestazione regionale» che andrà avanti per tutta la giornata.
Il punto di raduno per il movimento “Mo’ basta” che finora ha visto scendere in campo soprattutto gli studenti, è in piazza don Bosco, a partire dalle 9.
E prosegue anche la raccolta firme promossa dalle varie associazioni - tra cui No Oil Basilicata - che hanno sottoscritto la petizione popolare per chiedere l’abrogazione dell’articolo 38 dello Sblocca Italia contro cui si sono già mossi anche molti comuni lucani.
Cioè quella parte del decreto convertito in legge, che prevede lo spostamento delle competenze in materia di autorizzazioni ambientali dagli enti locali, e quindi dai territori, a Roma. I banchetti per firmare la petizione saranno allestiti, oggi e domani, in diversi comuni della Basilicata.
A Potenza (in viale Dante, Santa Maria, parco di Monterealedomenica, piazza Mario pagano), a matera, Savoia di Lucania, Lavello, Policoro, Sant’Angelo Le Fratte, Tramutola, Pignola, Satriano di Lucania, Brienza, Miglionico, Pomarico, Anzi, Viggianello, Avigliano e Filiano.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?