Salta al contenuto principale

«No, nessuna fuga del Pd»
Polemica sul consiglio rinviato dedicato al petrolio

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

POTENZA - «Il Pd non ha fatto alcuna fuga, le cose sono andate diversamente». Così, a raccontare della polemica nata sulla conferenza dei capigruppo e sul rinvio del consiglio comunale dedicato a petrolio e Sblocca Itala, la voce in casa democratica racconta una prospettiva diversa.
Il centrodestra e M5S erano stati durissimi: dopo la richiesta depositata da diversi consiglieri, e con una conferenza di capigruppo richiesta dal capogruppo Pd Iudicello, proprio i democratici hanno disertato l’appuntamento. Messa ai voti la proposta di convocare il consiglio comunale sull’articolo 38 dello Sblocca Italia almeno 24 ore prima del dibattito in Regione, è passata la linea della non urgenza. «Sarebbe stato giusto che i potentini conoscessero il giudizio dei propri amministratori sul tema, prima del dibattito a viale Verrastro», quello andato avanti ieri. Così avevano protestato i consiglieri di trodestra, accusando il centrosinistra di ostruzionismo.
Il consiglio comunale sugli effetti che lo Sblocca Italia avrà su Potenza e sulla Regione Basilicata si svolgerà il prossimo 10 dicembre.

s.lorusso@luedi.it

(L'articolo completo sull'edizione acquistabile online e in edicola)

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?