Salta al contenuto principale

Per il Partito democratico
si rafforzano Santarsiero e Cifarelli

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 19 secondi

POTENZA - Verso la nuova giunta regionale: doppio schema per il Pd. La prima ipotesi porterebbe alla nomina in giunta di Vito Santarsiero e Roberto Cifarelli. La seconda a quella di Piero Lacorazza e Achille Spada. I due schemi tengono conto dei difficili equilibri interni al Partito democratico lucano. E consentirebbero una certa quieta tra le varie anime.
Tutto avverrà comunque, dopo l’approvazione in Consiglio della Finanziaria regionale e la scelte delle nomine degli enti del subgoverno regionale. Solo dopo il presidente della giunta regionale, Marcello Pittella inizierà le consultazioni ufficiali con le forze politiche della maggioranza di centrosinistra per il rimpasto dell’esecutivo.
Pittella quindi su questo ha vinto: le nomine verranno firmate dalla giunta in carica. Non da altri.
E quindi per la delicata vicenda dei nuovi assessori non è ancora partita la corsa finale. Non è ancora l’ultimo chilometro. E’ ancora una fase interlocutoria e avanzano i nomi di Santarsiero e Cifarelli o Lacorazza e Spada per il Pd. L’unico “neo” è che per l’orientamento politico anticipato nella bozza del nuovo Statuto qualunque conisgliere regionale nominato assesore in questa fase dovrebbe dimettersi dal Consiglio. Solo dopo l’eventuale approvazione dello Statuto si potrebbe parlare di sospensione momentanea. Per questo rimane sempre forte l’ipotesi di nomina di due assessori esterni area Pd. Per il resto Pittella dovrebbe confermare un assessore di quelli in carica (in pole pare essere Aldo Berlinguer) e poi nominare assessore uno di Centro democratico o del Psi. Questo a oggi.

sal.san.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?