Salta al contenuto principale

Oliverio: «Sto facendo io il lavoro degli assessori»
E scoppia il caso portavoce del consiglio regionale

Calabria

Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

CATANZARO - «Il fatto che non ci siano gli assessori non è un motivo di paralisi per la Regione. Anzi, in questi giorni mi sono caricato io il lavoro moltiplicato per sei, affrontando tutte le emergenze». Lo ha detto il presidente della Giunta Regionale Mario Oliverio intervenendo questa mattina alla conferenza stampa per la presentazione delle arance della salute, la tradizionale iniziativa dell'Airc e che quest'anno utilizzerà le arance provenienti proprio dalla Calabria. Inevitabili, per il presidente, le domande sul nuovo Esecutivo. «E' chiaro che in questa prima proposta di Giunta che farò - ha detto - non ci sarà la Giunta al completo, che sarà chiusa dopo i sessanta giorni necessari per la seconda lettura dello statuto».

A complicare lo scenario, però, si ci mette il Movimento Cinque Stelle (LEGGI) che a proposito della nomina di Latella a portavoce del presidente del consiglio regionale parla di «prova palese dell'inciucio in atto in Calabria tra Pd e Forza Italia» 

Tornando alla Giunta, invece, («questione di ore» ha confermato stamattina Oliverio), se sembra sicura la presenza di Carlo Guccione, il consigliere più eletto, da Roma spingono perchè vengano soddisfatte anche le diverse “sensibilità” politiche del partito. Ecco perchè sembra probabile l'ingresso della Lanzetta e non quello di Ciconte. Se alla provincia di Catanzaro è stata riconosciuta la seconda carica della Regione, cioè la presidenza del consiglio regionale andata a Scalzo, altri territori (come Vibo e Crotone) rivendicano visibilità. A Ciconte, però, che ha sempre dichiarato di “essere a disposizione del partito” e di non aver mai rivendicato posti, potrebbe toccare la presidenza di una importante commissione regionale.

In tutto ciò non bisogna tralasciare gli altri partiti di coalizione, a partire da Sel e non si esclude l’ipotesi di Gianni Speranza, il candidato delle primarie che potrebbe entrare in Giunta come esterno insieme a Gianluca Callipo.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?