Salta al contenuto principale

La Regione ancora senza assessori
La Lanzetta aspetta la chiamata di Renzi

Calabria

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 37 secondi

COSENZA - «Io assessore in Calabria? Me lo deve chiedere il premier». Come racconta il Quotidiano, sta tutto qui l'ostacolo che impedisce al presidente della Giunta regionale Mario Oliverio di nominare i suoi assessori. La frase, del ministro Lanzetta, è stata detta sia a Lorenzo Guerini, che le aveva prospettato il nuovo incarico nei giorni scorsi, sia ad Oliverio, che ha incontrato a Catanzaro. Il presidente ha pronta la Giunta con due esterni e due interni (tra i quali resta favorito Guccione) e aspetta a questo punto la risposta dell'ex sindaco di Monasterace.

Ma c'è anche l'altra faccia della medaglia: l'uscita della Lanzetta dal Governo Renzi rappresenterebbe pure l'occasione per il presidente del Consiglio di procedere a un rimpasto della sua squadra e che, a quanto pare, potrebbe essere anche abbastanza incisivo e che riguarderebbe altri posti di primo piano delle istituzioni. Se Piercarlo Padoan - come scrive Paolo Posteraro - diventasse presidente della Repubblica, si libererebbe un casella pesantissima e per Renzi poter disporre del Ministero di Via XX Settembre sarebbe una carta eccezionale. Ma anche l'Istruzione, alla vigilia della riforma della scuola, fa gola a molti, tanto più che oggi è occupata da un esponente di Scelta civica e il peso elettorale del partito dell'ex Premier Mario Monti è ridotto a percentuali da prefisso telefonico. C'è poi la possibilità che il titolare della Giustizia, Andrea Orlando, se ne vada a fare il Presidente della Campania, lasciando libera un'altra poltrona. E come si iscrive in questo valzer di poltrone il "caso" Lanzetta? Secondo alcune fonti interne al Pd, il suo posto lo prenderebbe il sottosegretario alla Presidenza Graziano Delrio, già ministro degli Affari regionali nel Governo Letta, che porterebbe con sé la competenza sui fondi strutturali. E chi lo sostituirebbe nel delicatissimo ruolo di segretario del Consiglio dei Ministri? Un altro Sottosegretario alla Presidenza, Luca Lotti, che è forse il più stretto collaboratore di Renzi.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?