Salta al contenuto principale

«De Luca chiuda davvero con il passato»
Ultimo appello da centrodestra per il sindaco

Basilicata

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Al Comune di Potenza, il centrodestra «non farà mancare un significativo appoggio alla nuova Giunta purché si rompa col passato, col sistema che ha governato la città portandola a due dissesti».

Lo scrivono, in una nota congiunta, i rappresentanti di Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lista Civica per la Città e Con Cannizzaro Liberiamo la Città, i quali chiedono al sindaco Dario De Luca, dimissionario dallo scorso 26 gennaio, «un atto coraggioso: condivida pochi obiettivi amministrativi e li ponga alla valutazione del consiglio perché il centrosinistra chiarisca quale posizione e quali obiettivi davvero persegue: in difetto forse per il bene della città è meglio si torni al voto».

Il centrodestra chiede inoltre che «vengano fuori le responsabilità politiche, perché senza quest’ultimo passaggio, si rischia di tracimare nel peggiore consociativismo» e «non condivide consultazioni a senso unico con il centro sinistra da parte del sindaco De Luca».

Le quattro forze politiche di centrodestra hanno poi sottolineato che sono «trattative, che hanno come fine ultimo la composizione numerica della Giunta o la partecipazione o meno di interni o esterni, mortificano il tentativo, nobile e squisitamente politico, di trovare la formula vincente che eviti le elezioni».

Secondo il centrodestra, «l'operazione verità è cominciata con qualche significativo provvedimento amministrativo, ma una Giunta che nasca soltanto per tirare avanti, non gioverebbe a nessuno e il centro destra non intende sedere al tavolo con chi è incapace di assumersi qualsivoglia responsabilità, anche se la mediazione la fa il sindaco». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?