Salta al contenuto principale

Quando la Sti fallì
nel suo progetto di rinnovamento

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

POTENZA - La questione Cotrab sarà uno dei nodi più difficili da sciogliere. Perchè in questo caso più che in altri l’interesse privato si è intrecciato in maniera troppo stretta con l’interesse pubblico. Cotrab - chiariamoci - è un Consorzio privato. Gli è stata affidata (all’epoca) la gestione del trasporto pubblico locale. Ma resta un’azienda privata. E nel privato funziona che se offri un buon servizio a prezzi competitivi allora vieni confermato, altrimenti salti. E in questo caso qualcosa che non torna c’è, non ci inventiamo nulla se diciamo che il trasporto urbano è servito più a creare clientele che a fornire un servizio ai cittadini. E che il servizio sia scadente lo dimostrano gli utenti. Forse qualcuno in più rispetto a qualche anno fa, ma certamente non sufficiente a giustificare le spese.
Ci provò la Sti a rinnovare il servizio. L’azienda - che ci mise tutta la buona volontà - non riuscì a fare nulla. Alla fine rinunciò e lasciò la città. Il progetto di Infomobilità che oggi De Luca ripropone fu all’epoca proposto dalla Sti: ma è un sistema che prevede che ogni mezzo sia dotato di Gps. Quindi il Comune in questo modo potrebbe non solo garantire e verificare la puntualità, ma anche verificare l’esatto chilometraggio fatto dai mezzi. La Sti non ci riuscì, il progetto fallì. E anche per l’ostruzionismo dei lavoratori che - mi raccontarono alcuni dipendenti della società interinale a cui la Sti si rivolgeva - presentavano in un giorno anche 20/30 certificati per giustificare le assenze. Alla fine per loro il costo divenne insostenibile. Oggi si profila all’orizzonte una nuova ditta che - si vocifera - riuscirebbe a garantire lo stesso servizio a costi decisamente più contenuti. E nel privato funziona così: offri un buon servizio e ti assumono. Nel pubblico finora questa logica è saltata. E forse tanti dei nostri guai iniziano da qui.

a.giacummo@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?