Salta al contenuto principale

Comunarie bloccate
Tra i grillini è bagarre

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 34 secondi

«Prendiamo atto che per colpa dell’ignoranza di alcuni, si blocchi il degno lavoro di altri. Purtroppo questo “stop” dello Staff a causa delle immotivate esternazioni sulla stampa di un gruppo ristretto di persone a cui piace definirsi “amici” e “attivisti”, potrebbe determinare un ritardo difficilmente rimontabile».
E’ quanto si legge in una nota che il movimento cinque stelle di Matera ha diffuso sul suo sito e inviato ieri e che risponde di fatto alle dichiarazioni rese qualche giorno fa da Mimmo Genchi del Meet up di Beppe Grillo pubblicate domenica scorsa sul “Quotidiano” e riprese ieri quando c’è stata la notizia dello stop alle Comunarie che erano previste per domani.
«Restituiamo quindi al mittente l’etichetta di “abusivi” del M5S e ribadiamo, ancora una volta che solo i Portavoce sono titolati a parlare a nome del M5S e che tutte le altre dichiarazioni del virgolettato sono esclusivamente a titolo personale e non sono da etichettare come M5S» si legge ancora nella nota.
«Per una questione di stile e soprattutto per il bene dell’immagine del Movimento 5 Stelle - di cui, per nome e per conto, solo i Portavoce eletti sono autorizzati a parlare - in questi ultimi mesi ci siamo astenuti dal fare esternazioni pubbliche riguardo gli attacchi da parte di pezzi di M5S nei confronti di attivisti che si incontrano nello spazio pubblico di via gattini a Matera».
«Ma per amore di verità e per ripristinare un minimo di correttezza nelle informazioni che vengono veicolate, non possiamo non commentare alcuni passaggi pubblicati nell'articolo del 20 febbraio a firma di Piero Quarto.
Intanto occorre dire che non vi è stata alcuna “accelerazione gravissima” dagli attivisti materani (così come si legge nel virgolettato attribuito a Genchi M.) per la formazione della lista che sarebbe poi stata messa al vaglio dello staff di Beppe Grillo. Se si considera che in molte altre città italiane le liste del M5S sono già state chiuse, si capisce che non ci troviamo di fronte ad una accelerazione ma, al contrario, ad un ritardo. Il lavoro degli attivisti sul programma elettorale e sui criteri per la determinazione della lista, sono iniziati a settembre 2014, come ampiamente dimostrabile se si effettua una rassegna stampa. Ogni decisione assembleare è stata resa pubblica attraverso i nostri canali (sito www.materacinquestelle.it, forum, social network), inoltre, di ogni passaggio cruciale è stata data ampia comunicazione attraverso i media locali. Nell’articolo del 20 febbraio, sono contenute ulteriori dichiarazioni inesatte in merito alle procedure. Non vi è bisogno di alcuna autorizzazione dello Staff di BeppeGrillo.it per la formazione della lista potenziale, ne per lo svolgimento di assemblee per la costituzione della stessa.
L’autogestione dei gruppi locali è ormai prassi consolidata per le elezioni comunali, ribadita per giunta da un articolo ad hoc pubblicato sul blog ufficiale pochi giorni fa.
La certificazione dello Staff si ottiene ex post ed è necessario, ripetiamo necessario, inviare la lista già composta e completa dei documenti e delle dichiarazioni indispensabili per il buon esito dello stessa.
Questo è l’unico iter corretto che tutti gli attivisti dovrebbero conoscere e fare proprio.
Così come dovrebbero conoscere le nuove regole adottate per la determinazione dei candidati pentastellati per le elezioni regionali del 2015, le quali prevedono l’incandidabilità di coloro che si sono già candidati contro il Movimento 5 Stelle, per evitare che chi ha fatto campagna elettorale contro il m5s negli ultimi anni, possa ora candidarsi nello stesso».
Sin qui le parole che riportiamo integralmente contenute nella nota del Movimento 5 stelle di Matera. Tocca fare solo alcune piccole precisazioni sottolineando che la dichiarazione (non attribuita ma rilasciata sabato, pubblicata domenica e riportata nuovamente e integralmente il giorno 20) è di Mimmo Genchi e che quelle che vengono considerate “dichiarazioni inesatte nell’articolo” sono semplicemente delle opinioni virgolettate che noi ci siamo limitati a riportare e su cui oggi il Movimento cinque stelle si esprime. Parole che evidentemente hanno reso necessario un approfondimento anche da parte di chi ha deciso il rinvio delle Comunarie che si dovevano tenere domani.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?