Salta al contenuto principale

Aurelio Pace nuovo coordinatore dei PPI
Guiderà la task force per le elezioni

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Aurelio Pace è il nuovo coordinatore nazionale dei Popolari per l'Italia.

Sarà anche il coordinatore di una task-force che lo affiancherà nel lavoro di preparazione delle prossime elezioni amministrative e regionali.

Incarico importante che al consigliere regionale lucano è stato assegnato dal comitato operativo del partito, presieduto dal senatore Mario Mauro, che si è riunito nella sede romana.

La nomina è stata commentata subito soprattutto a Potenza, dove Aurelio Pace ha di recente svolto una funzione importante di mediazione durante al delicata fase delle trattative sulle larghe intese e il ritiro delle dimissioni del sindaco Dario De Luca. 

Proprio De Luca ha subito affidato a una nota le congratulazioni: «La competenza istituzionale, la preparazione in ambito amministrativo e la notevole e fruttuosa esperienza politica hanno trovato il giusto riconoscimento nella decisione assunta dai vertici del partito che fa capo al senatore Mario Mauro. Durante l’ultima campagna elettorale per le elezioni comunali, – dice – ma soprattutto nell’ultimo periodo, ho avuto modo di apprezzare le indubbie capacità del consigliere regionale Pace che, oltre a essere mio buon amico, ha dimostrato concretamente la sua vicinanza e il suo sostegno, elementi che sono risultati importanti per la soluzione della crisi nella quale si è venuta a trovare l’Amministrazione della nostra città».

Il presidente della Regione Basilicata, Marcello Pittella, aggiunge: «Questo incarico di prestigio è al contempo una buona notizia per la Basilicata, perché mai come in questo momento è necessario che la nostra regione possa contare, soprattutto ai tavoli romani, sulla voce autorevole di uomini e donne impegnati ai più alti livelli istituzionali e di partito, tanto di maggioranza quanto di opposizione. Pur nella distinzione dei ruoli, il consigliere Pace saprà essere, ne sono certo, interprete autorevole delle istanze della Basilicata nel solco della migliore tradizione "popolare", improntata ai valori della sobrietà, della moderazione e del reciproco rispetto». 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?