Salta al contenuto principale

«Questa città esempio per il Sud
Forza Italia a sostegno di Matera 2020»

Basilicata

Tempo di lettura: 
3 minuti 28 secondi

MATERA - «Creare una linea politica di Forza Italia, perchè fino ad oggi non siamo riusciti a mostrare di essere opposizione a questo governo». Raffaele Fitto ha spiegato così il giro di appuntamenti di partito che lo ha portato ieri sera in un’affollata riunione a Matera con l’onorevole Cosimo Latronico e molti dei maggiorenti lucani di Forza Italia che hanno partecipato all’appuntamento. «La nostra volontà è quella di aprire un confronto nel partito e definire scelte chiare e nette che finora non sono state adeguatamente percepite.
Sono tornate con piacere anche a Matera che mi ha dato molto per la mia elezione ad europarlamentare e che ha acquisito un ruolo importante come la capitale della cultura e che deve riuscire a declinare al meglio le proprie potenzialità che sono grandi in una realtà che certo continua ad avere grandi problema. L’idea è quella di dover cogliere le opportunità che si presentano e che possono riguardare non solo il ruolo di Matera ma anche estenderlo a parte del Sud.
Quanto alle questioni interne a Forza Italia ed al rapporto con Silvio Berluscono Fitto è stato davvero molto chiaro: «noi abbiamo sostenuto concretamente l’attacco che c’è stato nei confronti di Berlusconi negli anni passati, oggi però la questione è diversa, dobbiamo valutare perchè questo partito dal 2008 al 2014 ha perso 9 milioni di voti. C’è un motivo anche se sono successe tante cose e noi dobbiamo dare un futuro a questo partito. Per esempio» ha aggiunto ancora Fitto, «non sono affatto convinto che il no arrivato sulle modifiche costituzionali volute dal Governo Renzi si possa spiegare solo con la rottura del Patto del Nazareno, non è così. Il problema è che le nostre richieste in senso presidenziale non sono state accolte, che il monocameralismo andava costruito in maniera diversa. Il no arriva per obiezioni chiare e di merito».

«Le nostre iniziative - ha aggiunto - hanno come obiettivo quello di aprire un confronto all’interno del partito e acquisire come dato certo la linea politica che deve essere chiara e di netta opposizione a questo Governo, cosa che non è stata percepita in tal modo dai nostri elettori. Occorre - ha proseguito Fitto - mettere insieme un confronto sul modello di partito da mettere in campo. Questo non è contro nessuno, mi auguro che questo confronto possa continuare nel partito».
Riferendosi alle eventuali alleanze per le prossime elezioni regionali, Fitto ha evidenziato che «bisogna guardare a noi stessi. C’è uno spazio politico che rischiamo di non coprire più. Puntiamo, innanzitutto - ha concluso - a recuperare le ragioni perché non riusciamo a recuperare lo spazio».
Le risposte sulle questioni locali e in particolare sulle scelte per le Amministrative le ha dato nel suo breve intervento di saluto Cosimo Latronico che ha spiegato: «in molti ci chiedono se ci sarà una nostra lista alle prossime Comunali a Matera, posso dire che la lista e il simbolo certamente ci saranno. Forza Italia ha scelto di seguire una strada che sostiene un movimento civico che vuole decisamente cambiare tutto quello che ci è stato in questa città e in questa regione in tanti anni».
Latronico ha salutato i tanti rappresentanti istituzionali presenti ed alcuni esponenti del Movimento Matera 2020 confermando di fatto il feeling che si è venuto a creare.
Le elezioni comunali a Matera pur in una sala piena e articolata con presenze da ogni parte della regione e non solo, sono parse comunque in primo piano con Forza Italia che ha sciolto alcuni dei dubbi e delle riserve che ne avevano accompagnato gli ultimi giorni. Mentre Fitto ha messo a punto la propria azione di presenza sul territorio per indicare una linea politica di più ferma contrapposizione al Governo Renzi a cui non sono state risparmiate critiche anche sotto il piano dei rapporti con l’Europa e dell’austerity che continua a stringere “d’assedio” l’Italia.

p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?