Salta al contenuto principale

Primarie a Matera
Occhi fissi sull’ afflusso al voto

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 14 secondi

MATERA - «Io invito i materani a partecipare alle primarie di domenica dando un’altra prova importante di partecipazione come quella che hanno mostrato nello scorso ottobre quando Matera è diventata capitale della cultura. Il nostro obiettivo è continuare quel percorso di partecipazione che allora era stato avviato».
A parlare è Angelo Riccardi, commercialista ma soprattutto presidente del Comitato Matera 2020 fortemente impegnato in queste ore nel regolare la macchina che dovrà gestire l’appuntamento con le primarie ma anche convinto che «la risposta della città in termini di partecipazione ci sarà, io anzi voglio aggiungere che le primarie saranno anche l’occasione per poter aderire direttamente al Comitato e quindi poter dire la propria e avere voce in capitolo nelle scelte e nelle discussioni che verranno fatte».
Lo stesso Riccardi sottolinea anche la decisione di «fondare un’associazione libera da vincoli e da qualsiasi legame con i partiti ma che voglia sostanzialmente permettere a tutti quanti i materani di poter essere protagonisti direttamente.
In genere» continua ancora Riccardi, «le primarie si fanno a sinistra ma la nostra scelta unica ed innovativa vuol invece esaltare l’idea di uguaglianza e democraticità senza che vi possano essere gli spettri che derivano dagli obbligi di un partito».
Quanto alle priorità da seguire Riccardi ne individua alcune non comunemente affrontata: «io credo che bisogno puntare innanzitutto sullo sviluppo, sulla capacità di mostrare una presenza forte sui problemi e sulle questioni delle istituzioni che siano al fianco delle categorie, degli ordini professionali e cerchino di risolvere i problemi di lavoro che pure ci possono essere».
Infine nessun timore che il voto possano in qualche modo rompere il percorso unitario dei cinque candidati alle primarie: «noi ragioniamo e ci muoviamo come una squadra, non c’è alcuna possibilità di divisione ma si guarda alla volontà di poter raggiungere insieme un obiettivo condiviso».
Intanto in queste ore i diversi candidati di Matera 2020 hanno avviato una serie di incontri e di appuntamenti per definire e delineare il proprio programma e le proprie ambizioni in vista di questo appuntamento con le primarie. In qualche modo, anche se si tratta solo di primarie, la tensione di un appuntamento elettorale alquanto sentito continua a salire. La voglia di dare il messaggio giusto in queste primarie cercando però comunque di non perdere uno spirito di leale competizione continua a tener banco.
Le prossime ore saranno ancora di confronto mentre domani dalle 8 alle 22 ci sarà invece l’appuntamento elettorale nei diversi seggi che sono stati predisposti in città.

p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?