Salta al contenuto principale

Verso #matera2015, tutto pronto per le primarie
Domani la sfida per il candidato di Matera 2020

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

Si svolgeranno domani le primarie «aperte» che il movimento «Matera 2020» ha organizzato per la scelta del candidato sindaco alle comunali del prossimo 31 maggio.

In lizza cinque candidati: Maria Rita Iaculli (funzionario del Ministero degli Interni), Venanzia Rizzi (architetto), Massimiliano Amenta (professionista), Antonio Serravezza (imprenditore) e Raffaello De Ruggieri (avvocato).

Si potrà votare dalle ore 8 alle 22 in dieci seggi elettorali, dislocati nei quartieri e nei borghi, presentando un documento di identità valido insieme alla tessera elettorale o codice fiscale oppure tessera sanitaria. Gli organizzatori - come è stato spiegato stamani nel corso di una conferenza stampa a cui hanno partecipato anche i candidati sindaci - hanno messo a punto un sistema di controllo, con un software dedicato, che consente di verificare se l’elettore, iscritto nelle liste del Comune, abbia votato evitando che possa farlo una seconda volta.

Lo spoglio delle schede e la proclamazione del candidato sindaco più suffragato avverrà a conclusione delle operazioni di voto.

Nel corso della giornata sul sito www.matera2020.it saranno fornite tre rilevazioni sulla affluenza al voto. Animatori di «Matera 2020» e candidati, nell’evidenziare l'importanza di primarie libere che rendono protagonista il cittadino per le scelte sulla città, hanno espresso fiducia circa la partecipazione dei materani al voto.

Hanno ricordato in proposito l’esperienza svolta in queste settimane attraverso contatti diretti con i cittadini, incontri, partecipazione ad eventi, iniziative promozionali e con l’utilizzo dei social forum, che sono serviti a una conoscenza diretta e a un confronto su problemi e sul programma messo a punto da Matera 2020. 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?