Salta al contenuto principale

Guerini rilancia il Pd: «Ci sono grandi capacità»
Oliverio pronto per la Giunta «senza polemiche»

Calabria

Tempo di lettura: 
2 minuti 11 secondi

 

FALERNA (CZ) - Lorenzo Guerini, vice segretario nazionale del Pd, arriva in Calabria per partecipare all'assemblea regionale del partito, più volte rinviata, e prova a rilanciare un gruppo che negli ultimi tempi è apparso in difficoltà, nonostante la larga vittoria alle elezioni regionali.

«A me pare che il Pd calabrese - ha detto Guerini - in questi mesi abbia lavorato con grande capacità. Abbiamo fatto delle primarie per le regionali tra le più belle di quelle fatte in tutta Italia, molto partecipate e molto corrette in cui c'è stato un confronto vero ma c'è stata anche la capacità di lavorare tutti insieme per rispettare l'esito delle primarie e per consentirci di vincere poi le elezioni regionali». 

«Questo - ha aggiunto - è lo spirito che deve ancora caratterizzare il Pd nel lavoro che deve essere svolto sia per affrontare le sfide delle prossime elezioni amministrative, ma soprattutto per rispondere al lavoro che si fa, sia sul livello strutturale che politico, e per corrispondere alle domande ed alla fiducia che ci è stata data dai calabresi per governare questa regione e governando per indirizzarla lungo i sentieri della crescita e per tenere la coesione dentro questa comunità». Guerini ha anche sottolineato che «il Pd deve essere consapevole di questa responsabilità e credo che se lo saprà giocare fino in fondo».

Rispetto al lavoro di Oliverio, Guerini ha affermato: «Credo che al presidente competa la scelta di indicare i propri collaboratori, di nominarli e sicuramente anche nel completamento che dovrà essere fatto credo ci sarà la capacità di cogliere anche gli elementi contenuti nelle domande di rinnovamento che sono state avanzate in questi mesi. Credo che ci sia l’autonomia che deve essere svolta sia a livello territoriale che a livello istituzionale a partire dal presidente».

APPROVATE LE MODIFICHE ALLO STATUTO REGIONALE

A margine dell'assemblea, il presidente della Regione, Mario Oliverio, ha reso noto le prossime attività rispetto al completamento della Giunta regionale: «C'è lo Statuto che è stato approvato e che ora dovrà essere applicato. Dopodiché procederemo. I tempi tecnici sono tre mesi per quanto riguarda la possibilità di organizzare un referendum, ma non c'è nessun problema. Vedrete che le cose andranno a posto senza polemiche. Nei prossimi giorni - ha aggiunto - appena sarà pubblicato, ci metteremo all’opera e sui nomi vedrete quando presenteremo le proposte». 

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?