Salta al contenuto principale

Vincenzo Selvaggi in lista per Tortorelli
«Mi piacerebbe essere assessore allo sport»

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 17 secondi

MATERA - E’ componente del comitato organizzatore del torneo Gaetano Scirea e presidente della squadra di calcio di Irsina.
Ma Vincenzo Selvaggi è anche il fratello di Franco, campione del mondo della nazionale di calcio del 1982.
Lo sport, insomma, è nel suo dna e lo conferma quando spiega quale sarà il tema centrale della sua campagna elettorale nella lista “Lavoro e sviluppo” a sostegno di Angelo Tortorelli.
«Credo che lo sport sia stato spesso trascurato e nel contesto complessivo di Matera 2019, credo che farlo ancora sarebbe un errore.
Si tratta di attività che meritano al contrario di essere valorizzate, non possono essere sottovalutate.
La mia candidatura è nata dalla conoscenza con Nicola Benedetto che ci è stato vicino in più occasioni. Non potevo dirgli di no.
Sarò un uomo di sport prestato alla politica. Mi piacerebbe diventare assessore allo sport per poter dare un contributo competente nel rapporto fra politica e comunità».
Sotto il profilo delle infrastrutture, Selvaggi ha le idee chiare: «Non è possibile che a La Martella non ci sia il campo sintetico che invece si trova in tutti i centri, anche i più piccoli.
Credo si debba investire in un miglioramento complessivo. La Coppa Scirea, ad esempio, ha trovato ampia collaborazione in Puglia in strutture adeguate.
Mi sembra un paradosso, visto che la manifestazione è nata a Matera».
Cosa non mi piace della politica?
«Non mi piace la gente che non mantiene la parola data».

a.ciervo@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?