Salta al contenuto principale

Stefania Clemente, 30 anni, punta su Adduce
e sui progetti di destination marketing

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

TORNARE a Matera e provare a costruire un futuro migliore e più prolifico per tutti. L’idea di Stefania Clemente, già impegnata in alcuni progetti relativi ad una città turistica a trecentosessanta gradi, si trasferisce sul territorio della politica.
«Sono materana e dopo 10 anni tra studio e lavoro lontana da casa, ho pensato di portare le conoscenze acquisite nella mia terra - spiega la trentenne candidata - Mi occupo di turismo e cultura ed ho scelto di candidarmi per dare il mio contributo e provare a programmare, insieme agli operatori, il futuro della nostra città».
Un’attività che Stefania già svolge nel suo quotidiano. «Da quando sono tornata a Matera, saranno due anni proprio il 31 maggio - dice sorridendo - ho organizzato diverse attività legate al marketing e al turismo. Assieme ad un’associazione siamo anche pronti a varare la Carta Italiana Turismo Responsabile, per invogliare i turisti a girare e rispettare le città che li accolgono. Ma anche alcuni corsi, come quello che sto tenendo all’UniBas Store, sempre inerente destination marketing, ricezione e Bed and Breakfast».
Per lei, una scelta di campo, quella di appoggiare la candidatura di Salvatore Adduce, con Alleanza per l’Italia (Api). «Sono impegnata quotidianamente con Giuseppe Tragni, che ha creduto in me sin dal primo giorno del mio rientro. Con lui abbiamo condiviso la scelta di sostenere Adduce, per un aspetto di continuità che, ritengo in questo momento, fondamentale. Ho appena concluso tre settimane a Pilsen (attuale Capitale europea della Cultura) e lì ho rafforzato la mia idea di aver fatto la scelta giusta. Interrompere un progetto in questo momento significherebbe perdere soldi e tempo già investiti».
Intanto, l’attività è già avviata per Stefania Clemente, che con altri giovani ha intrapreso un percorso che è confluito nel gruppo “Siamo la città”, nel quale le idee di candidati di diverse liste coalizzate per Adduce, stanno unendo idee e forze. Un laboratorio politico che guarda già al futuro.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?