Salta al contenuto principale

Montalbano così si fida dei giovani
Piero Marrese (Pd) è il sindaco più giovane della città

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

MONTALBANO JONICO - Piero Marrese (Pd), è il più giovane sindaco della storia di Montalbano Jonico, a capo di un Consiglio in rosa, con ben 5 donne.
Una standing ovation alla proclamazione del sindaco Piero Marrese, ieri pomeriggio a Montalbano Jonico, cui ha fatto seguito l’ingresso festoso nella casa municipale dei neoeletti. Dopo 15 anni di governo di centrodestra nella città jonica, oggi la svolta con una vittoria schiacciante della coalizione di centrosinistra che ha sommato 2.341 voti contro i 1.000 voti dell’amministrazione uscente capeggiata da Devincenzis, i 611 della lista capeggiata da Giordano e i 467 della lista 5 Stelle capeggiata da Rago.
Marrese, 34 anni, avvocato, dottore di ricerca presso la Facoltà di Giurisprudenza a Bari, padre di tre bambini, di cui due gemellini, è il sindaco più giovane nella storia di Montalbano. Altra importante novità, che ha segnato il vento del cambiamento, è la presenza di ben 5 donne in Consiglio, quattro per la maggioranza, una per le opposizioni nella lista Devincenzis.
Non ci sono precedenti a questa vittoria per la poliedricità di cui si costituisce: lista composta prevalentemente da persone che non hanno mai ricoperto incarichi amministrativi, se non Franco Gioia e Ciccio Amendola, tutti gli altri alla prima esperienza di governo ma non per questo meno esperti; tutti con titoli e con un lavoro e con il solo unico desiderio di cambiare verso alle sorti di Montalbano. E’ una vittoria del popolo, che non si è lasciato impressionare da accuse ed invettive che, a iosa, sono venute fuori dai palchi nel corso della campagna elettorale. Dura sconfitta per il sindaco uscente che, sino alla fine, ha creduto nella vittoria di una squadra che andava, per lui, solo confermata; ugualmente dura la sconfitta per la lista capeggiata da Giordano e con lui Rocco Appella, due veterani della politica da oltre 30 anni e che avevano messo in campo molti giovani. Successo, invece, per i grillini che per la prima volta, occuperanno uno scranno comunale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?