Salta al contenuto principale

La rivincita di Pasquale Pepe
Distacco di oltre 300 voti sul rivale Viggiano

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 38 secondi

TOLVE - Lo hanno “scortato” fin dentro il municipio. Un ritorno gradito per Pasquale Pepe.
Dopo aver festeggiato durante la notte, i suoi sostenitori nella mattinata di ieri tra bandierine e tifo da stadio hanno fatto da corona all’entrata del primo cittadino in Comune.
Dunque a distanza di 5 anni, Pepe si prende la rivincita sul suo storico rivale Rocco Viggiano ottenendo un buon consenso e distanziandolo di 300 voti. Per Pepe hanno votato 1.303 cittadini, Viggiano invece si è fermato a 1.000. Poca cosa la lista civetta di Donato Infantino che ha ottenuto solo 5 voti. Ieri mattina sotto il municipio c’era davvero tanta gente.
E dopo la proclamazione e aver preso possesso della stanza del primo cittadino si è affacciato dal balcone da dove ha parlato ai suoi sostenitori.
Poche parole, ma mirate che vogliono sottolineare quelli che alcuni in paese hanno definito il nuovo corso.
«Impegno solido e costante per questa comunità - ha esordito il primo cittadino eletto con oltre il 56 per cento - E’ finito il tempo di dividere e delle chiacchiere, è cominciato il tempo di unire e lavorare per il bene di Tolve».
La parola unita è stata molto usata da Pepe. Del resto dopo una campagna senza esclusione di colpi con il suo avversario, il nuovo sindaco pensa al futuro.
«Abbiamo lavorato bene in questa campagna elettorale e la comunità ha capito quello che gli abbiamo proposto. Devo dire che l’altra lista (quella capeggiata da Viggiano ndr) ci ha agevolato il compito visto che in 5 anni non ha fatto molto per questa comunità». La priorità per il primo cittadino: «è la ripresa dei lavori per l’edificio scolastico fermi da diversi anni» ma soprattutto, ha concluso: «ricompattare la comunità uscita da 5 anni di lacerazioni. Niente più offese personali, ma riportare la discussione sui temi in un ambito prettamente politico».

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?