Salta al contenuto principale

Tosto, il grande sostenitore di De Ruggieri
«Il neo sindaco manterrà gli impegni»

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 43 secondi

MATERA - «Questa è la vittoria della città che ha mostrato chiaramente quale era la sua intenzione».
Angelo Tosto è certamente soddisfatto del risultato elettorale del ballottaggio, Matera ha scelto di cambiare e ha voluto come sindaco Raffaello De Ruggieri. Tosto saluta molti materani e stringe mani in piazza Vittorio Veneto, l’esito elettorale è ancora dietro l’angolo. «Vedo le facce della gente che ha voglia di festeggiare questo risultato ed è ciò che mi conforta maggiormente».
Lui stesso non ha dubbi che la strada e le scelte toccheranno completamente a De Ruggieri.
Non si sbilancia su molte questioni dalla costruzione della giunta alle scelte su Matera 2019: «domande da fare al nuovo sindaco». Poi opportunamente sollecitato ad esempio su quello che è stato l’ultimo periodo dopo la designazione per la città di Matera aggiunge: «abbiamo la necessità di lavorare per recuperare il tempo perduto, purtroppo con le scadenze che sono alle porte e gli obblighi che avremo nelle prossime settimane da assolvere prima della fine di luglio non credo che ripartire sarà possibile. Sarà una gestazione di nove mesi e dovremo recuperare il tempo perso».
Non si esime anche dal fare le sue considerazioni sul direttore della Fondazione, sulla possibile conferma di Paolo Verri: «se può restare? Non è una domanda per me, io credo che possa benissimo partecipare al bando pubblico previsto nel dossier per la scelta del direttore della Fondazione.
E’ quello il metodo che bisognerà adottare, in questo senso bisogna darsi regole di carattere internazionale e riuscire anche a rispettarle».
Poi sulle modalità con cui De Ruggieri intende procedere: «non so cosa farà ma per quello che ho visto in questi mesi prende decisioni e va avanti secondo le sue convinzioni».
A dare una spinta importante per il risultato di Matera anche il comizio di giovedì di Nicola Buccico che ha avuto un effetto trascinante sul risultato della città di Matera.
«Contrariamente ai timori che vi potevano essere alla vigilia è stato un comizio che ha raggiunto un doppio risultato.
Infatti quei ragionamenti non hanno demonizzato la sinistra ed hanno finito per ridestare la partecipazione della destra. Un doppio risultato ottenuto a pochi giorni dal voto».
Anche i numeri del ballottaggio hanno finito per significare qualcosa: «hanno testimoniato l’importanza della scelta della città che ha voluto decisamente indicare una strada nuova».
Tosto non entra invece direttamente nelle questioni che riguardano il Pd. E sul ruolo del presidente della Regione Pittella aggiunge scherzando: «ho molto apprezzato in questi giorni il nuovo hashtag di una parlamentare materana che ha postato pittellavinceancora».
Poi ancora più seriamente : «Io credo che in questo momento tutti quanti noi abbiamo la necessità di concentrarci sugli obiettivi che abbiamo davanti, di dimezzare i tempi per raggiungerli».
Di decisioni e ruoli all’interno della coalizione Tosto non parla, sottolineando a chiare lettere che le decisioni prese sono direttamente di De Ruggieri e che il neo sindaco non derogherà in alcun modo a questo principio di scelta. In qualsiasi campo ciò dovesse capitare.

p.quarto@luedi.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?