Salta al contenuto principale

«Trivelle contro la nostra visione delle cose»
Emiliano spiega la mobilitazione antitrivelle

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

TARANTO - «Devo andare dappertutto perché pare che io debba fare da testimonial antitrivellazioni sperando, però, che il governo non si arrabbi. Noi siamo contro le trivellazioni non perché abbiamo un sentimento "anti", ma perché pensiamo siano in contraddizione con la nostra visione delle cose».

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parlando nel corso della prima riunione della giunta regionale pugliese a Taranto, ha affrontato il tema della mobilitazione anti-trivelle dei sindaci del Capo di Leuca.

«Noi - ha proseguito - abbiamo una visione che è completamente diversa. Noi cerchiamo di produrre cibi, ospitalità, cultura, buon vivere, abbiamo idea che la tecnologia deve migliorare la qualità della nostra vita e non ci deve far morire di tumore».

Emiliano ha anche aggiunto: «Il modello da esportare è quello di una Regione che non butta l’acqua affinata in mare. Buttarla in acqua può essere anche semplicemente una emergenza o una situazione non stabile, ma abbiamo un sistema di riutilizzo. Vogliamo gestire la scarsità come un sistema di forza».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?