Salta al contenuto principale

Adduce critico sulla Giunta De Ruggieri: "Alla faccia della spending review"

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

«Sulla composizione della Giunta Comunale di Matera risalta innanzitutto l’aumento del numero degli assessori: nove, il numero massimo consentito dalla legge». Lo scrive in una nota il capogruppo comunale del Pd, nonchè ex sindaco Salvatore Adduce che aggiunge: « E’ solo il caso di ricordare che durante i nostri cinque anni di amministrazione abbiamo rigorosamente mantenuto il numero di assessori a otto, uno in meno del massimo consentito, in ossequio alle esigenze di risparmio quando ancora non era in uso la “spending review”.   Le prevedibili turbolenze della composita coalizione di centrodestra hanno alla fine avuto ragione delle annunciate buone intenzioni del Sindaco De Ruggieri che si era presentato in campagna elettorale come campione della semplificazione e della sobrietà. "Le vie dell'inferno sono lastricate di buone intenzioni". E così abbiamo assistito all’epilogo della lunga trattativa - ha aggiunto Adduce - degna delle più inveterate consuetudini della vecchia politica con l’unica strada rimasta al sindaco per sottrarsi dallo stallo: aumentare il numero di poltrone per far posto alle fameliche truppe cammellate che hanno dato l’assalto al municipio . La lievitazione dei costi per le casse comunali non è determinata solo dall’aumento del numero di assessori ma da tutto ciò che questo atto comporterà: necessità di organizzazione di segreterie, incremento dei centri decisionali, ecc. Proprio un bell’esempio di sobrietà. Aspettiamo i nuovi assessori, a cui auguriamo buon lavoro, alla prova dei fatti».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?