Salta al contenuto principale

E' Davide Dionigi
il nuovo allenatore del Matera

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

 

Davide Dionigi è il nuovo tecnico del Matera. Ad ufficializzare il tutto, a chiusura della trattativa è il dirigente biancazzurro Mariano Fernandez, braccio destro del presidente Saverio Columella.

“Abbiamo raggiunto con Dionigi – dice Mariano Fernandez – con accordo biennale che ci permetterà di sviluppare un progetto importante insieme. Siamo felici che questa trattativa sia andata a buon fine perchè il tecnico è bravo e preparato ed insieme potremo dar vita ad un progetto importante”.

La sua carriera da giocatore lo vede impegnato sui palcoscenici più importanti d'Italia, dalla Serie A alla Serie C, con una parentesi nel Milan, Napoli, Sampdoria, Fiorentina e Bari. Dal punto di vista realizzativo, era un attaccante, il meglio lo ha dato a Reggio Calabria (stagione 1996-97) con 24 gol. Vanta anche presenze con la Nazionale Under 18 e Under 21.

Il cammino a allenatore inizia il 9 novembre 2010 quando subentra a Giuseppe Brucato, allenatore esonerato dal Taranto in Lega Pro, Prima Divisione dopo la sconfitta casalinga per 3-1 contro il Foligno Calcio, firmando un contratto triennale con la società tarantina. Il 25 agosto 2011 rinnova il contratto con la società tarantina sino al 2016. Conclude la stagione 2011-2012 al secondo posto in campionato (ma, non considerando i 7 punti di penalizzazione subiti dal Taranto, avrebbe conquistato la vetta della classifica) mancando la promozione in Serie B ai play-off persi contro la Pro Vercelli. Il 25 giugno 2012 il suo contratto con la società ionica viene risolto consensualmente. Dal 2 luglio 2012 allena la Reggina, con la quale firma un contratto biennale. Il 5 luglio acquisisce a Coverciano la qualifica di allenatore di Prima Categoria UEFA Pro; può perciò ricoprire il ruolo di tecnico in una squadra della massima serie. Il 16 marzo 2013 viene esonerato dalla Reggina; gli subentra Giuseppe Pillon. Il 12 marzo 2014 subentra a Vincenzo Torrente sulla panchina della Cremonese. A causa della mancata promozione in Serie B dopo i play-off, non viene riconfermato per la stagione successiva. Il primo marzo 2015 viene ingaggiato come nuovo allenatore del Varese in sostituzione dell'esonerato Stefano Bettinelli, con un contratto fino al termine della stagione con rinnovo automatico in caso di salvezza, con i lombardi ultimi in classifica. Il 9 marzo dello stesso anno viene esonerato dopo due sole partite (8 giorni) alla guida della squadra lombarda, che hanno coinciso con altrettante sconfitte, contro Cittadella (3-0) e Bologna (1-3), e al suo posto viene richiamato Bettinelli.

Adesso inizia la sua carriera con il Matera. Mariano Fernandez ci ha riferito dell'entusiasmo con il quale Davide Dionigi ha accettato questa nuova avventura nella città dei Sassi. Ora non resta che allestire la nuova squadra.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?