Salta al contenuto principale

La Calabria raccontata dai post millennials

Leggi tutte le notizie sull'argomento

Elementi visualizzati in questa pagina: da 1 a 16 su un totale di 48
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
“Gioventù bruciata!”. Avrò sentito questa esclamazione colma di disprezzo un milione di volte ed ogni volta mi ha ferita, per il solo modo in cui è stata pronunciata. E poi, riflettendoci meglio, che cosa si intende per “bruciata”? Forse apatica e indifferente?
Commenti 0 15 Giu. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
“Gioventù bruciata!”. Avrò sentito questa esclamazione colma di disprezzo un milione di volte ed ogni volta mi ha ferita, per il solo modo in cui è stata pronunciata. E poi, riflettendoci meglio, che cosa si intende per “bruciata”? Forse apatica e indifferente?
Commenti 0 15 Giu. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
“I giovani d’oggi sono cambiati, non hanno molta voglia di lavorare e mettersi in gioco”. “I giovani d’oggi sono apatici e solitari”. Sono soltanto alcuni dei luoghi comuni che spesso vengono utilizzati per descrivere le nuove generazioni.
Commenti 5 01 Giu. 2018 Leggi
LA parola stereotipo nel linguaggio corrente ha assunto una connotazione negativa. (...) A volte, per assurdo, degli stereotipi possono essere talmente interiorizzati dai membri di un certo gruppo sociale da spingerli ad assumere dei comportamenti volti a confermare lo stereotipo stesso.
Commenti 4 26 Mag. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
Uno degli stereotipi che spesso si sentono ripetere dalle generazioni più grandi nei confronti di quelle più giovani è il famoso: “Questi ragazzi sono tutti senza cultura e senza futuro”.
Commenti 3 18 Mag. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
I ragazzi della mia età spesso si sentono ripetere frasi che screditano il loro modo di agire, non nego che non sempre i pregiudizi siano del tutto infondati, ma generalizzare è come fare la guerra, vengono colpiti tutti per colpa di uno solo.
Commenti 5 11 Mag. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
SONO tanti i pregiudizi che vengono rivolti alla mia generazione e come ogni pregiudizio vi è alla base un’ingiustizia di fondo che viene a toccarci quotidianamente (…).
Commenti 3 04 Mag. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
SE io fossi un amministratore, di certo la prima cosa che farei sarebbe quella di far rispettare a tutti la legge perché io credo nell’uguaglianza anche se in questo Paese si trascura, perché ormai, si sa, vanno avanti “i figli di papà”, e si trascura chi ha più titoli di loro: si devono prem
Commenti 12 27 Apr. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
RAMMENTO che la fatidica locuzione “se io fossi un governante” stava sulla mia bocca fin da quando ero ancora un lattante.
Commenti 5 20 Apr. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
CI viene chiesto: “Cosa cambieresti avendo la possibilità di governare il Paese?”.
Commenti 8 13 Apr. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
“POLITICA vuol dire realizzare” (Alcide De Gasperi). Realizzare, parola così distante dallo show illusionistico dell’ultima campagna elettorale, che forse sarà ricordata come una delle più intrise di odio di cui le diciotto legislature italiane abbiano memoria.
Commenti 3 05 Apr. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
SVOLGERE il ruolo di amministratore non è affatto semplice in quanto richiede attenzione, determinazione, responsabilità, ma anche tanta pazienza ed io probabilmente, non sarei capace di svolgere un compito così importante.
Commenti 5 31 Mar. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
Cosa farei se avessi le chiavi della città per un giorno? Probabilmente nulla, anzi ad essere onesta io amministratrice per un giorno non vorrei esserlo (...).
Commenti 6 23 Mar. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
ESSERE amministratore oggigiorno è una sfida e un impegno ostico e al contempo interessante. Probabilmente è un ruolo che non mi sentirei in grado di portare avanti al momento, ma non lo escludo per il futuro.
Commenti 3 16 Mar. 2018 Leggi
di MARIA FRANCESCA FORTUNATO
La critica alle istituzioni amministrative è ormai una prassi consolidata nella psicologia di un cittadino. Infatti, chi di noi non ha mai criticato ogni singolo intervento della classe politica dirigente, passando da quella del governo a quella del semplice comune?
Commenti 5 09 Mar. 2018 Leggi
ABBIAMO raccolto e letto le ansie e le aspettative dei ventenni calabresi rispetto al loro futuro. Vorrebbero restare in Calabria (o tornare qui dopo l’esperienza da studente universitario fuorisede), ma sentono che saranno costretti a partire.
Commenti 6 02 Mar. 2018 Leggi