Salta al contenuto principale

Tu sei qui

svimez

Leggi tutte le notizie sull'argomento

Elementi visualizzati in questa pagina: da 1 a 10 su un totale di 10
CATANZARO - Il triennio di ripresa 2015-2017 conferma che la recessione è ormai alle spalle per tutte le regioni italiane, e tuttavia gli andamenti sono alquanto differenziati. Il grado di disomogeneità, sul piano regionale e settoriale, è estremamente elevato nel Mezzogiorno.
Commenti 42 01 Ago. 2018 Leggi
La Basilicata si attesta su un incremento del Pil modesto, +0,7% nel 2017, dopo la forte accelerazione della crescita negli anni scorsi: addirittura +8,9% nel 2015, +1,3% nel 2016
Commenti 25 01 Ago. 2018 Leggi
La Basilicata è maglia nera. Svimez: all’origine del fenomeno la cronica debolezza della domanda di lavoro
Commenti 9 25 Giu. 2018 Leggi
CATANZARO - Aumentano gli occupati, ma i redditi sono sempre più bassi, nonostante una lieve crescita del Pil.
Commenti 0 07 Nov. 2017 Leggi
di SAVERIO PUCCIO
CATANZARO - La Campania è la regione italiana, e non solo meridionale, che ha registrato nel 2016 il più alto indice di sviluppo. Va bene la Basilicata, mentre in Calabria si registra un vero e proprio crollo in agricoltura. 
Commenti 238 28 Lug. 2017 Leggi
Braia: «Trend che per la nostra regione continuerà ad aumentare anche grazie alle 183 nuove imprese agricole di under 40 beneficiari dei finanziamenti della prima finestra del bando del Psr»
Commenti 29 22 Feb. 2017 Leggi
POTENZA – Nel 2015 "l'economia mondiale ha rallentato, ridimensionando le attese sulla ripresa dell'Italia", mentre "per il Mezzogiorno è stato un anno positivo, ben oltre le previsioni".
Commenti 3 13 Feb. 2017 Leggi
Si ferma il calo del Pil del Mezzogiorno, durato sette anni consecutivi.
Commenti 4 10 Nov. 2016 Leggi
Preoccupano i dati sulla competitività anche per Calabria, Campania e Basilicata. Troppi i deficit
Commenti 26 20 Mag. 2016 Leggi
«MEZZOGIORNO sempre più povero» (Sole24Ore)? Eppur si muove: «La crescita è ancora limitata a un “timidissimo” +0,1% – scrive la testata di Confindustria –. Dall’inizio della fase negativa persi 576mila posti di lavoro, ma il 2015 registra i “primi segnali positivi”».
Commenti 0 28 Ott. 2015 Leggi