X
<
>

Condividi:

Un dipendente della Vallecrati SpA ha minacciato questa mattina di darsi fuoco. L’episodio è avvenuto davanti al cantiere dell’azienda consortile che si occupava della raccolta dei rifuti solidi urbani a Cosenza e nell’hinterland. L’azienda è adesso in liquidazione.
L’uomo era un addetto alla vigilanza del cantiere rendese, e oggi, dopo essersi recato al lavoro dove ha scoperto di essere stato licenziato.
Da qui la protesta. Si resta in attesa di conoscere la possibile risoluzione della vicenda, che interesserebbe anche altri dipendenti, non ancora riassorbiti dai singoli comuni del consorzio e che comunque non avrebbero ufficialmente ricevuto la lettera di licenziamento.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA