X
<
>

Condividi:

NAPOLI (ITALPRESS) – “Questa per noi è una competizione importante, che ci permette di fare esperienza e migliorare il nostro calcio. Nel nostro girone ci sono squadre di tutto rispetto: conosco bene la potenza dello Spartak Mosca in Russia, è una squadra che ha tifosi da tutte le parti, fra le più conosciute in Russia”. Luciano Spalletti assicura che il Napoli non prenderà sottogamba la sfida di domani in Europa League. “Il dio del calcio punisce sempre quelli che vanno in campo con presunzione – avverte ai microfoni di Sky Sport – Il rispetto è assoluto, si va a giocare volendo assolutamente vincere una partita che sappiamo sarà difficilissima, contro una squadra attrezzata e vogliosa di ribaltare il risultato della prima gara”, il riferimento al ko dello Spartak contro il Legia Varsavia all’esordio. Per quanto riguarda la formazione, “tre, quattro, cinque calciatori verranno cambiati rispetto alle ultime partite ma potremmo cambiarli anche tutti e undici perchè abbiamo una rosa di tutto rispetto e una competizione di questo livello potrebbe comportare delle complicazioni se non fosse così”. Ma non ci sarà un turnover totale “perchè si verrebbero a perdere delle conoscenze che ci sono già, meglio fare le cose gradualmente. Imprescindibili? Il Comandante e il capitano – sorride riferendosi a Koulibaly e Insigne – ma anche tutti i calciatori che sanno annusare il pericolo prima”.
“Per vincere le partite c’è bisogno di tutta la squadra – replica dal canto suo Lorenzo Insigne – Siamo da tanti anni sempre gli stessi e questo è un vantaggio, il mister ha portato qualcosa in più e sta cercando di tirare fuori da ognuno di noi quel qualcosa che è mancato. E’ uno dei Napoli più forti in cui ho giocato, abbiamo tanta qualità e dobbiamo esserne consapevoli, metterla in campo e fare grandi prestazioni. Ma la strada è ancora lunga, dobbiamo lavorare tanto, rimanere coi piedi per terra e pensare partita dopo partita”. Per quanto riguarda l’Europa League, “è una grande competizione, a Leicester abbiamo offerto una grande prestazione, siamo andati sotto di due gol ma siamo stati bravi a rimanere in partita e pareggiare, portando a casa un punto che ci servirà. Domani troveremo una squadra forte come lo Spartak, contro il Legia sono stati sfortunati, per questo dovremo stare concentrati e fare una grande gara”. E sul contratto in scadenza a giugno, aggiunge: “Io penso solo a giocare e al campo, per le altre questioni c’è il mio agente. Io devo stare il più tranquillo possibile per il bene della squadra, che ho sempre messo davanti a tutto e sempre sarà così. Arrivo al campo sempre col sorriso e non penso al contratto, c’è tempo per parlare e per discutere con la società, io cerco di esprimermi al 100% sul campo”.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA