X
<
>

Condividi:

ROMA (ITALPRESS) – Kia Corporation ha svelato al Seoul Mobility Show 2021, il nuovo crossover Niro, in grado di rispondere pienamente alle esigenze degli automobilisti più sensibili all’ambiente. Completamente ridisegnato, la nuovissima Niro è stata sviluppata secondo la filosofia del design di Kia, Opposites United, seguendo il pilastro “Joy for Reason”. Prende ispirazione dalla natura non solo nel design, ma anche nella scelta del colore, dei materiali e delle finiture per arrivare al perfetto equilibrio tra un approccio ecologicamente responsabile e una visione indirizzata al futuro. La forte influenza di dettagli di design ripresi dall’Habaniro concept è evidente nel look da crossover elegante e dal forte carattere, enfatizzato dalla carrozzeria bicolore. L’ampio montante nella parte posteriore, oltre alla funzione estetica, riveste un ruolo pratico importante, in quanto migliora il flusso d’aria determinando concreti vantaggi aerodinamici, e ben si inserisce nel design delle luci posteriori a forma di boomerang.
Su Nuova Niro la distintiva “tiger face” si è evoluta ed ora si estende dal cofano fino al parafango dai profili scolpiti. Il design contemporaneo del frontale è corredato dalle luci diurne a LED “heartbeat” che incrementano la sicurezza e al tempo stesso ne incrementano la riconoscibilità grazie alla firma luminosa.
L’esclusivo design verticale del gruppo ottico posteriore pone in risalto l’aerodinamica e la tecnologia. La vista laterale dai fianchi generosi con le superfici vetrate dal taglio netto e verticale contribuiscono a fornire una percezione di solidità e grande stabilità sulla strada. Il design posteriore di Nuova Niro unisce linee nette e decise a sezioni dall’andamento dinamico che pongono in evidenza la modernità e catturano lo sguardo. L’aerodinamica attentamente sviluppata e la presenza di materiali sostenibili trovano una combinazione unica nel design di Nuova Niro. Kia introduce su Nuova Niro la “Greenzone Drive Mode” inedita funzionalità che agisce sulla modalità di guida passando da (P)HEV a EV (100% elettrico) in modo automatico grazie alla tecnologia di smart navigation. Quando si guida in zone a traffico limitato, in zone residenziali o in prossimità di scuole e ospedali, il veicolo passa automaticamente all’utilizzo della sola propulsione elettrica in base alle informazioni che raccoglie dal sistema di navigazione e dai dati della cronologia di guida. In più è in grado di riconoscere i luoghi più frequentati come casa e ufficio che vengono registrati nel sistema di navigazione come “Greenzone”.
A dimostrazione concreta dell’impegno di Kia per la sostenibilità, la nuovissima Kia Niro utilizza al suo interno innovativi materiali. Il rivestimento del cielo è realizzato con carta riciclata, i sedili sono realizzati in Tencel, un tessuto Bio in fibra di eucalipto e sui pannelli delle portiere viene utilizzata vernice priva di BTX per ridurre al minimo l’impatto ambientale e ridurre gli sprechi. L’abitacolo offre ai passeggeri anteriori un ambiente rilassante grazie alla linea curva e decentrata affiancata da linee orizzontali e diagonali che si contrappongono. L’elegante console centrale è di facile e immediato utilizzo con il selettore del cambio “Shift by Wire”.
Quest’ultimo è inserito in una superficie nera lucida e si presenta con un look semplice e moderno. Lo schermo del sistema di infotainment e le bocchette dellìaria sono incorporati negli spazi diagonali della plancia; l’illuminazione interna è stimolante e rende l’abitacolo molto accogliente. I sedili sono stati oggetto di profondi studi con applicazioni altamente tecnologiche. Hanno dimensioni contenute per non sottrarre spazio senza andare ad incidere sul comfort con forme fortemente innovative. Il rivestimento posteriore dei poggiatesta incorpora un comodo appendiabiti. La nuovissima Niro rimarrà visibile al Seoul Mobility Show dal 25 novembre al 5 dicembre. Sul mercato sarà disponibile con propulsori HEV, PHEV ed EV a partire dal secondo semestre del prossimo anno.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA