X
<
>

Condividi:

BERGAMO (ITALPRESS) – “L’Atalanta è l’anti-Inter? Fa parte di quello che viene detto e scritto, lo dicono gli altri. Noi abbiamo il nostro percorso in testa, che è semplice e immediato. Pensiamo alla Roma e a come vincere la partita, viviamo meno pensieri a lunga scadenza”. Per Gian Piero Gasperini la parola scudetto resta tabù e l’unico suo pensiero è rivolto alla gara di domani a Bergamo contro i giallorossi. “Abbiamo bisogno di migliorare il nostro rendimento in casa, ci vuole una serie più importante per riuscire ad alzare la quota punti in casa, ma sono tutte statistiche, quel che conta è Atalanta-Roma – insiste – E’ una gara di cartello e di valore, dove dobbiamo arrivare molto concentrati, non dobbiamo avere pensieri natalizi. E’ un momento molto importante del campionato, in tre giorni chiudiamo il girone di andata, che è comunque significativo”. Dall’altro lato, però, il tecnico della Dea precisa: “Domani non sarà decisiva, il nostro obiettivo è cercare di vincerne il più possibile e di affrontare l’avversario per ciò che conosciamo. Lo stiamo facendo non con la forza di 11 giocatori ma con tutta la rosa, è determinante chi entra e chi non gioca, è determinante la spinta da parte di tutta la rosa. Affronteremo l’argomento quando ne sarà il momento, sarebbe fantastico raggiungere nuovamente la Champions, non parliamo del resto perchè siamo concentrati su questo. Non so quanto possa essere difficile comprendere il nostro atteggiamento, ma è così. Il nostro spirito è solo questo”.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA