X
<
>

Condividi:

ROMA (ITALPRESS) – “Ogni sport ha esigenze diverse. La Federazione medico sportiva sta predisponendo un nuovo protcollo per la quarta ondata. Poi chi organizza i campionati anche qui ha il diritto-dovere di prendere le decisioni: lo ha già fatto ieri la Lega A, che ha preso la soluzione migliore e più triste, come la riduzione della capienza negli stadi, visto che i ricavi delle società sono in grandissima difficoltà; l’alternativa a mio avviso era il rischio molto elevato che il Governo avrebbe calato una decisione dall’alto”. A dirlo il presidente del Coni, Giovanni Malagò, intervenuto a Sky Sport 24.
In vista del tavolo con il Governo previsto per mercoledì “vi focalizzate soprattutto sul mondo del calcio, ma ho il diritto-dovere di dire che ci sono problemi anche maggiori nelle altre discipline, negli altri tornei. Ho assistito il 6 gennaio alla finale di Coppa Italia di pallavolo con il presidente Mattarella che ha dato ancora una volta straordinaria prova di vicinanza, ma il giorno prima una delle 4 semifinaliste è stata fermata per Covid”, ha sottolineato Malagò, ribadendo che “i problemi esistono in tutte le discipline. Non dimentichiamo gli altri, sono quelli che ci hanno fatto godere e gioire alle Olimpiadi”.
(ITALPRESS).

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA