X
<
>

Condividi:

Il problema della raccolta rifiuti, che da tempo attanaglia la Calabria, in particolare Cosenza, è visibile anche nel vibonese, e rappresenta il fallimento dell’operato dell’azienda preposta e l’inesistenza da parte di alcuni cittadini del rispetto per l’ambiente. Le strade della IV circoscrizione sono dominate da scenari che vedono ad ogni angolo rifiuti e montagne di immondizia, e questo si estende anche da Vibo Marina, a Porto Salvo, a Bivona. Sembra inoltre che i contenitori per la raccolta differenziata servino solo a creare disordine e maggiore sporcizia. Nei cassonetti infatti, si trova tutto tranne i materiali che dovrebbe contenere. Colpa sicuramente di una mancanza radicata di senso civico, e la raccolta che viene effettuata con lentezza, porta ad un accumulo quotidiano dell’immondizia, e alla presenza di vere e proprie discariche a cielo aperto. Un esempio, in pieno centro cittadino, è la zona nei pressi del palazzetto dello sport; < un edificio - ha spiegato il presidente di circoscrizione, Gianfranco Spanarello - che non fa altro che aggiungere degrado al degrado. Mi duole ammetterlo - ha commentato - ma alcuni miei concittadini contribuiscono a questo stato di cose, mentre la ditta che svogle il servizio di raccolta, garantisce un servizio pessimo >.
Si parla tanto di raccolta differenziata ma siamo ben lontani da quei paesi che hanno rispetto per l’ecologia.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA