X
<
>

Condividi:

Massima celerità per la messa in sicurezza ambientale del territorio di Crotone. Lo ha detto il presidente della Regione Calabria, Agazio Loiero, in relazione alla questione dei rifiuti tossici. «Il piano di caratterizzazione generale dell’area crotonese – ha detto Loiero – darà riposte in maniera definitiva alle esigenze di conoscenza dei cittadini e consentirà alla Regione di intervenire celermente e con cognizione per la messa in sicurezza del territorio, fermo restando le responsabilità penali ed economiche dei costi delle bonifiche».
«Saranno analizzate – ha detto ancora Loiero – tutte le matrici, per rispondere rispondere a varie domande: quanto è estesa l’area interessata ai fenomeni inquinanti, sia a terra che a mare; quanti dei contaminanti sono migrati alle reti trofiche e quindi agli alimenti; qual è il livello di presenza di questi nelle popolazioni interessate. I cittadini saranno sottoposti a screening con un semplice prelievo di sangue. Saranno monitorati, inoltre, aria, acqua e suolo anche per ricostruire l’evoluzione nel tempo dei meccanismi d’inquinamento».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA