X
<
>

Condividi:

Personale della Squadra Mobile di Cosenza ha arrestato Angelica Bevilacqua, di 31 anni, e Margherita Marotta, (37), entrambe di Cosenza e con precedenti penali, in esecuzione di un’ordinanza per l’applicazione della misura cautelare in carcere per concorso in due furti aggravati commessi a Cosenza. Le due donne sono appartenenti alla nota famiglia rom da anni presente in città e dedita a reati contro il patrimonio ed in materia di stupefacenti. Le indagini, avviate lo scorso ottobre dai poliziotti della Squadra Mobile diretta dal Vice Questore Ciccimarra, in seguito a quanto riferito dalle dipendenti di differenti esercizi commerciali che, in sede di formale denuncia, precisavano d’aver subito un furto da parte di due donne che, simulando il proprio interesse per l’acquisto di prodotti lì in vendita ed approfittando della momentanea distrazione delle denunciati, s’impossessavano delle loro borse contenenti il portamonete ed altro.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA