X
<
>

Condividi:

E’ Reggio Calabria la città italiana con il conto più salato, 370.612 euro per mille abitanti, calcolato in base agli effetti introdotti dal Patto di stabilità e dai tagli al fondo ordinario, in vista della predisposizione dei bilanci preventivi. A rivelarlo è un’elaborazione del Sole 24Ore. In Calabria, segue Cosenza con un conto complessivo pari a 72.721 euro ogni mille abitanti, Catanzaro con 50.227 e Vibo con 28.477. A Crotone il rapporto è in negativo per 30.991 euro. I comuni – prevede lo studio del quotidiano economico – in preparazione degli strumenti di bilancio, saranno chiamati a recuperare le somme attraverso tagli a servizi e inasprimento delle tariffe e dei servizi.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA