X
<
>

Condividi:

«L’ampliamento del servizio di prossimità, che da oggi vede aumentare il numero dei poliziotti e dei carabinieri di quartiere anche a Crotone e Reggio Calabria, è un ottimo segnale da parte di uno Stato finalmente attento ai bisogni della popolazione». Lo afferma, in una nota, il senatore del Pdl Vincenzo Speziali (nella foto).
«L’utilizzo degli agenti in servizio sulle strade – aggiunge Speziali – produce un’azione deterrente nei confronti dei reati, consentendo il recupero del rapporto di fiducia e di collaborazione tra la collettività e le forze dell’ordine e la riappropriazione del territorio da parte delle istituzioni che, mediante una presenza più continua e capillare tra la gente, stanno ritrovando il proprio ruolo. Il rafforzamento della figura del poliziotto di quartiere, alla luce della classifica stilata dal Sole-24Ore, che vede la città di Reggio Calabria subire un aumento dei reati del 2,1%, risulta essere una misura quanto mai opportuna per rispondere concretamente alla richiesta di sicurezza dei cittadini e puntare ad un complessivo miglioramento della qualità della vita nei piccoli e grandi centri urbani». Secondo Speziali, «non si può non riconoscere all’esecutivo del presidente Berlusconi il merito di aver creduto all’utilità di una polizia legata al territorio, responsabilizzata e messa in condizione di operare con i più moderni sistemi di comunicazione per onorare al meglio i compiti di lotta al crimine e di sostegno sociale che le competono».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA