Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto

Manette ai polsi per Francesco Cosoleto, di 31 anni, il cui arresto è avvenuto a Gioia Tauro. Per lui l’accusa è di estorsione aggravata ai danni di un esercizio commerciale.
L’arresto è stato eseguito dalla Polizia di Stato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare emessa dalla Procura della Repubblica di Palmi. Cosoleto, che ha precedenti ed è destinatario di un avviso orale, secondo quanto riferito dalla polizi, avrebbe ottenuto denaro ma anche beni, attraverso intimidazioni al titolare dell’esercizio. In uno degli episodi di estorsione, il sistema di videosorveglianza all’interno dei locali avrebbe ripreso proprio il momento in cui il trentunenne avrebbe intascato del denaro.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •