Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Le ore precedenti l’omicidio avvenuto a Simeri Crichi (Cz), nei pressi della villetta di Luigi De Marco e Maria Campise, uccisi nel giugno del 2007, nel racconto dei sei testimoni della difesa durante il processo che vede imputato il figlio della coppia, Pasquale De Marco, accusato del delitto.
Uno dei testi, Gianfranco Merando, ha affermato di essersi recato nei pressi della villetta dei coniugi De Marco perchè nella zona abitava una sua conoscente. «Notai dalla finestra dell’abitazione dei De Marco – ha detto Merando – che all’interno c’era una luce come se fosse una candela. Notai anche delle ombre che si muovevano intorno alla fonte della luce».
Un secondo teste ha dichiarato invece di aver visto Pasquale De Marco il 5 giugno mentre tastava con i piedi la sabbia della spiaggia di Roccelletta. Pasquale De Marco, accusato dell’omicidio e dell’occultamento del cadavere dei genitori, continua a negare di aver compiuto il duplice delitto.
L’accusa sostiene, invece, che De Marco uccise i genitori per motivi economici. Il processo è stato aggiornato al prossimo 25 marzo.

1|8]Nella foto: il ritrovamento dei cadaveri dei due coniugi

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •