X
<
>

Condividi:

La Procura di Reggio Calabria ha disposto un maxi sequestro di beni a Messina. Ad eseguire l’ordine sono stati i carabinieri. I beni oggetto del provvedimento di proprietà di Antonino Viena, 53 anni, hanno un valore complessivo di 700mila euro.
I militari ritengono che siano di provenienza illecita perchè hanno notato una sperequazione tra il reddito dichiarato e il suo patrimonio. A Viena gli investigatori hanno sequestrato quattro appartamenti, tre dei quali a Messina e uno a Pescara, conti correnti, obbligazioni e beni postali. L’uomo era stato già arrestato per traffico di stupefacenti, estorsione e furto ed era uscito dal carcere nel 2006.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA