Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

POTENZA – Nel pomeriggio il difensore di De Franchi, Mattia e Mollica, l’avvocato Sergio Lapenna, ha spiegato che «si tratta di dichiarazioni reali sulla base dell’effettiva residenza dei consiglieri», dimostrabile anche «con le utenze pagate nei Comuni di origine»: quindi, hanno aggiunto i tre consiglieri, «non ci sono false dichiarazioni».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •