Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

Gli agenti del Comando Stazione Forestale di Spilinga (VV) hanno denunciato un muratore del luogo per violazione alle norme in materia edilizia. A seguito di una segnalazione anonima, in località Sant’Antonio del Comune di Rombiolo, hanno constatato la presenza di un manufatto in cemento armato e mattoni a pianta regolare di 152 mq circa, con tetto a falde regolari con travi e listelli in legno e tegole di cotto, in corso di realizzazione. All’atto del controllo sono stati trovati, intenti a lavorare, R.D. di 32 anni, muratore di Rombiolo, e R.S. di 29, anch’egli di Rombiolo e fratello di R.D.. Alla richiesta di esibizione delle relative autorizzazioni previste R.D., dichiaratosi intanto proprietario del terreno e responsabile della realizzazione del manufatto, non è stato in grado di fornire alcun permesso necessario ed obbligatorio per i lavori in essere. Inoltre, dagli accertamenti immediati sul luogo si è potuto constatare che l’area risultava essere soggetta a rischio sismico elevato.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •