Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto

L’Azienda sanitaria provinciale di Cosenza ha chiesto ai sindaci, con una specifica comunicazione, di verificare le condizioni strutturali degli ambulatori.
L’iniziativa, è detto in un comunicato dell’Azienda sanitaria, fa seguito «alle irregolarità riscontrate dai carabinieri del Nas di Cosenza in alcuni Centri ambulatoriali di esclusiva pertinenza dei sindaci dei comuni della Provincia».
L’Asp, nella nota, «invita le amministrazioni competenti ad effettuare le verifiche necessarie. Al fine di garantire l’idoneità di tutti gli ambulatori presenti sul territorio provinciale, i sindaci vengono sollecitati ad effettuare i controlli e a realizzare gli interventi eventualmente necessari su tutte le strutture ambulatoriali o adibite ad attività sanitaria di loro competenza, pena l’immediata chiusura».
«L’Azienda sanitaria – si afferma ancora nel comunicato – ha contestualmente invitato il proprio Dipartimento di Prevenzione ad effettuare una puntuale verifica delle condizioni igieniche sanitarie e, conseguentemente, predisporre una rete di punti di attività idonei».

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •