X
<
>

Condividi:

L’Univerità della Calabria è tra gli atenei meridionali, insieme al Politecico di Bari che si posiziona meglio nella classifica basata sugli indicatori di qualità redatta tenendo conto dei dati raccolti dal Comitato nazionale di valutazione. L’Unical si piazza al ventitreesimo posto guadagnando quindici posizioni rispetto allo scorso anno. Secondo quanto emerge dall’analisi dell’organismo nazionale, l’Università di Reggio Calabria (quarantaduesimo posto) si aggiudica il tasso di successo più alto per quanto riguarda i docenti impegnati in programmi di ricerca nazionale. Meno bene, invece, l’Università Magna Graecia di Catanzaro, che risulta essere la più affollata, e che occupa il penultimo posto precedendo solo l’ateneo di Napoli Partenope, con un rapporto di un professore ogni 45 studenti.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA