X
<
>

Condividi:

HANNO deciso di rientrare in servizio i lavoratori del Gruppo Sita.
Lo hanno stabilito ieri mattina dopo un incontro nella sala consiliare della Provincia di Matera. Il 17 febbraio è stato invece convocato un incontro dall’azienda Sita.
“Le ragioni di questa reazione dei lavoratori – scrivono in un comunicato i segretari provinciali di Cgil, Cisl e Uil, Manuela Taratufolo, Giuseppe Amatulli e Franco Coppola – sono riconducibili al fatto che l’azienda SITA, di imperio e senza alcun confronto fra le parti, dal giorno 7 febbraio ha modificato l’organizzazione del lavoro sottraendo turni di servizio dall’unità produttiva di Matera e assegnando gli stessi ad altra ditta facente parte del consorzio (Cotrab). Dall’assemblea è emersa forte e netta la posizione secondo cui si ritiene un atto del tutto ingiustificato ed inopportuno, da parte di SITA, quello di cedere alcuni servizi ad altre aziende di trasporto senza darne una spiegazione plausibile e senza rendere note le ragioni di questa scelta unilaterale”.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA