X
<
>

Condividi:

La «conservazione e il ripristino degli ecosistemi, la sperimentazione scientifica, e la promozione economica e turistica delle comunità locali» sono gli obiettivi che l’ente Parco nazionale del Pollino «si propone di garantire dopo l’approvazione del bilancio di previsione per l’esercizio finanziario 2011». È quanto reso noto, in un comunicato dell’ufficio stampa dell’ente. «Pur tra le difficoltà legate ai tagli della finanziaria – ha detto il presidente del Parco, Domenico Pappaterra – siamo riusciti a programmare le risorse per il miglioramento degli equilibri naturali e per la gestione del territorio». Pappaterra ha spiegato che «nell’ambito della promozione socioeconomica, il Parco conferma quali punti di forza l’agroalimentare ed il turismo», mentre sul fronte degli investimenti «saranno avviati i lavori per il Centro polifunzionale di Campotenese (Cosenza), per il Centro servizi di Castrovillari (Cosenza), e per il completamento della seconda ala delle sede del Parco a Rotonda (Potenza)». Dopo aver annunciato, «che sarà realizzata una fattoria didattica a Campotenese (Cosenza)», Pappaterra ha ricordato «i positivi risultati raggiunti nel 2010 dal Piano antincendi», evidenziando infine che «nel 2011 saranno svolte iniziative per i detenuti di Castrovillari e per i diversamente abili», e che sarà realizzato «il laboratorio naturale permanente del progetto Parchi per Kyoto».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA