X
<
>

Condividi:

Ripresi gli allenamenti con la mente agli errori di Benevento, che hanno minato alla fondamenta una gara difficile che però poteva essere gestita diversamente in vari momenti del match. I rossoblù si sono ritrovati al Sanvitino per mettere a fuoco argomenti e rimettere il naso nella programmazione della settimana di sosta. Così Gigi De Rosa: «Siamo qui a raccontare un risultato bugiardo – ha commentato – frutto di alcune nostre disattenzioni, diverse che hanno fatto girare il risultato dalla parte degli avversari. La squadra ha sudato la maglia, ha lottato, su questo non ci sono dubbi e non ho nulla da osservare o sottolineare. Dobbiamo discutere molto sugli errori e sulle disattenzioni, cercando di migliorare l’intensità della prestazione, non solo in possesso palla, ma anche in fase di non possesso o quando si perde la palla. Bisogna essere pronti per fare bene e ricollocarsi nel campo e negli spazi».
Ora bisognerà rimettersi al lavoro e alla ripresa degli allenamenti si è fatto anche il consuntivo della situazione atletica del gruppo. De Rosa ha tenuto a lungo la squadra nel chiuso degli spogliatoi per analizzare il match. Stefano Fiore, uscito anzitempo nel posticipo di Benevento, ha effettuato delle analisi che hanno scongiurato problemi gravi, ma solo una forte contusione al piede. Dovrà attendere un attimo prima di riprendere ad allenarsi. A seguire una contrattura per Raffaele Biancolino, nulla di trascendentale, ma comunque un motivo per non riprendere la preparazione. Spogliato con i calzoncini a correre con il gruppo Emanuele Musca, difensore rossoblù che pian pianino riprenderà confidenza con il terreno di gioco. Ha provato una corsetta per valutare la situazione Rizzo. Scarlato ha lavorato a parte.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA