X
<
>

Condividi:

– La Basilicata deve contribuire in modo deciso alla vittoria dei prossimi referendum su acqua pubblica, legittimo impedimento e soprattutto sul nucleare, non solo per lo spirito sociale dei lucani, ma anche per il fatto che nello stabilimento ex Itrec della Trisaia di Rotondella (Matera) sono custodite da anni 64 barre di uranio provenienti dagli Stati Uniti. Lo ha detto oggi il capogruppo al Senato dell’Italia dei valori, Felice Belisario, a Potenza, nel corso di un incontro organizzato per presentare i contenuti dei referendum promossi dal partito. Belisario, inoltre, ha lanciato un appello: «L’Idv sosterrà in modo convinto i comitati che sorgeranno in Basilicata per promuovere i quesiti e la loro conoscenza». Ai cronisti che gli chiedevano un commento sulla posizione degli esponenti locali dell’Udc sul nucleare – il coordinatore regionale, Agatino Mancusi, è anche vicepresidente della giunta regionale e assessore all’ambiente – Belisario ha riposto che “si tratta di un argomento trattato nel corso della formazione della giunta stessa, quando ci hanno assicurato piena contrarietà al nucleare, e ora mi aspetto che questa posizione venga rispettata». Il segretario regionale dell’Idv, Rosa Mastrosimone, ha invece evidenziato che «il partito ha offerto un’opportunità straordinaria all’Italia e la recente tragedia in Giappone lo dimostra», mentre il vicepresidente del Consiglio regionale, Antonio Autilio, ha spiegato che «la gente voterà ‘sì modo convinto, nonostante il blocco dell’election day e gli inviti a non andare a votare».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA