X
<
>

Condividi:

E’ lontanissimo l’obiettivo play-out a sei giornate dalla fine; sarebbero ancora dodici i punti da recuperare alla Vibonese, penultima in graduatoria, senza considerare la penalizzazione ancora pendente sul capo dei giallorossi che dovrebbe costare ulteriori due punti, ma il Catanzaro non vuole regalare nulla a nessuno.Così, anche per la prossima gara, l’obiettivo di Benincasa e compagni sarà quello di mettere in difficoltà il Milazzo, ora in corsa per un inaspettato terzo posto finale. Aloi (in foto) per la trasferta siciliana, potrà contare sul rientro dalle squalifiche di Ciano e Catalano che con ogni probabilità andranno a colmare i vuoti lasciati dagli stop imposti dal giudice sportivo a Di Meglio e Santaguida. Da verificare, inoltre, ci sono anche le condizioni di Lauteri che potrebbe andare a rinforzare il reparto centrale dell’impianto di gioco giallorosso mentre è altresì probabile che, per la gara del “Grotta Polifemo”, venga adottata una tattica leggermente più guardinga con Morello utilizzato quale unica punta e l’avanzamento di qualche metro di Capicotto.

PROCEDURA FALLIMENTARE
Nardo ha comunicato che è stata fissata l’udienza nella quale i creditori “sportivi” potranno insinuarsi nel passivo: “Il curatore del Fallimento comunica che il Tribunale ha fissato la data del 19 aprile 2011, ore 12 per l’esame dei soli crediti sportivi, ossia dei crediti vantati dai tesserati (calciatori, tecnici, ecc.) della società FC Catanzaro SpA, davanti al Giudice delegato al Fallimento, dott.ssa Song Damiani”. Prevedibilmente quindi, sarà solo nel successivo mese di giugno, a campionato quindi già abbondantemente concluso, che si svolgerà tale asta dal cui esito sarà possibile comprendere se e quale sarà il seguito calcistico per i colori giallorossi.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA