X
<
>

Condividi:

NON è potuto entrare neanche l’assessore regionale alla sicurezza sociale, Attilio Martorano, nel campo che sta ospitando, a Palazzo San Gervasio, più di 500 migranti tunisini. Ma la visita di oggi è stata l’occasione per portare abiti e generi di conforto. Con Martorano c’erano anche alcuni responsabili delle Aziende sanitarie di Potenza e di Matera. «Asp e Asm, in particolare – spiegano dal dipartimento – hanno effettuato una raccolta di indumenti, asciugamani e accappatoi da consegnare agli immigrati e hanno allestito uno studio dentale mobile con propri medici per prestare cure a diversi ospiti della struttura che ne avevano bisogno. Il tutto in uno spirito di completa intesa e collaborazione con la Cri e in linea con la disponibilità espressa sin dal principio dalla Regione Basilicata a impegnarsi per prestare aiuto ai migranti. Sempre d’intesa tra Regione, Asp, Asm e Cri è stato varato un coordinamento tra le diverse strutture per provvedere alle esigenze degli ospiti della tendopoli».

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA