X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

Ha omesso di segnalare la morte della madre all’Inps e per dieci anni ha percepito la pensione riuscendo ad incassare illecitamente 135 mila euro. La truffa è stata scoperta a Rossano, sullo Jonio Cosentino, dai militari della guardia di finanza che hanno denunciato una donna di 60 anni, D.V.A, figlia della titolare della pensione.
Nel corso di controlli incrociati i finanzieri hanno concentrato la loro attenzione su una donna morta dieci anni fa che risultava ancora destinataria di tre pensioni dell’Inps. Dagli accertamenti è emerso che le somme venivano accreditate su un conto corrente postale che era intestato alla titolare della pensione ed alla figlia. I finanzieri hanno effettuato una perquisizione nell’abitazione della sessantenne ed hanno trovato e sequestrato il banco posta utilizzato per prelevare il denaro dal conto corrente. Nell’abitazione sono stati trovati anche documenti dai quali emergono gli accrediti ed i prelievi effettuati sul conto corrente postale.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA