X
<
>

Condividi:

CATANZARO – Un intero quartiere mobilitato per Braccobaldo, un cane randagio adottato dai residenti di via Pascali a Catanzaro. Ieri mattina, dopo la denuncia di qualcuno evidentemente infastidito dalla presenza dell’animale, è arrivato l’accalappiacani  che ha stretto il cappio attorno al collo del randagio fino a soffocarlo per poi immobilizzarlo sull’asfalto. Immediata la reazione dei residenti a tal punto che per calmare gli animi è arrivata la polizia alla quale è stata presentata regolare denuncia per «la barbarie dei metodi usati». Il cane alla fine è stato liberato ed è fuggito con il cappio ancora stretto al collo.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA