X
<
>

Condividi:

CATANZARO – La Corte d’appello di Catanzaro ha confermato la condanna ad un anno di reclusione inflitta ad un medico di Rosarno, in provincia di Cosenza, Rocco Barresi, accusato di avere aggredito due ragazze che avevano rifiutato le sue avances. L’episodio, avvenuto a Lamezia Terme, risale al 2005. Barresi è stato anche condannato al risarcimento dei danni a favore delle due ragazze. Il medico aggredì anche i carabinieri intervenuti dopo che le vittime si erano presentate nell’ospedale di Lamezia.

Condividi:

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA