X
<
>

Tempo di lettura < 1 minuto

LOCRI – Lo hanno sorpreso, in una zona di Benestare, mentre stava irrigando una piantagione di canapa indiana con 200 esemplari alti 3 metri: i carabinieri hanno arrestato Santo Vottari, di 22 anni, nipote del boss Antonio Pelle, evaso nei mesi scorsi dall’ospedale di Locri. La piantagione, che si trovava su un terreno demaniale, era dotata di un impianto di irrigazione. Le piante ormai giunte a maturazione sono state estirpate e distrutte sul posto.

COPYRIGHT
Il Quotidiano del Sud © - RIPRODUZIONE RISERVATA